Notte di Sardegna a Monte d’Accoddi

0002

Venerdi 20 maggio alle ore 18 ci esibiremo presso l’altare Prenuragico di Monte d’Accoddi a Sassari.

Il complesso megalitico di Monte d’Accoddi è
stato messo in luce nel corso di diversi interventi di
scavo. L’altare (3200-2700 a.C.), unico in Sardegna e
in ambito Mediterraneo, è stato confrontato con
le ziggurat della Mesopotamia del III millennio.
Ha forma troncopiramidale ed è preceduto da
una lunga rampa. L’edificio sacro fu costruito su
un precedente altare datato tra il 4000 e il 3200
a.C. Questo primo monumento, denominatomontedaccoddi
“Tempio rosso” per la presenza di murature dipinte
con ocra, aveva nella sommità una cella. Nell’area
si celebravano probabilmente riti legati alla
fertilità. A questa stessa fase si riferisce anche un villaggio                        ed un’area di culto megalitica, attestata
da un menhir e da due lastre sacrificali. Al 2700
rislagono i resti di capanne ad est dell’altare, tra
cui una caratterizzata da più vani detta “Capanna
dello stregone” per il ritrovamento di oggetti
legati al culto. Il santuario, frequentatomontedaccoddi1 per tutto
il III millennio, fu definitivamente abbandonato
nell’età del bronzo

 

 

Vi aspettiamo numerosi per vivere una serata di tradizione e cultura

Commenti chiusi