Sagra della patata a Monastir

L’Associazione Culturale Boes e Merdules il 25 marzo 2017 sarà presente alla prima edizione della “Sagra della patata” di Monastir, una grande festa lunga due giorni, tra degustazioni, show cooking e animazione con protagonista assoluta la patata, una delle tipicità della Sardegna e uno dei simboli dell’economia di Monastir, la cui coltivazione è attestata già dal Casalis e che negli ultimi anni ha subito un ulteriore grande sviluppo. 

  • ore 19,00 – Sfilata di maschere e costumi della tradizione sarda: Boes e Merdules di Ottana

Caratzas in Otzana

DOMENICA 26 FEBBRAIO

h.09:00 Centro Polivalente via E. Lussu:
Saluti del Sindaco Franco Saba; 
premio “Sa Ilonzana 2017”;
Convegno dal titolo “MASKERAS: carnevale, identità e percorsi comuni”, con
Concetta Sirca e Anna Maria Pusceddu- Orotelli
Giuliana Gungui – Mamoiada
Gian Paolo Marras – Ottana
Sebastiano Mannia – Università degli Studi di Palermo
moderatore, Michele Tatti – Direttore del settimanale “L’Ortobene”.
h.10:00 Manos de oro: apertura esposizioni di artigianato artistico;
apertura M.A.T. “Il carnevale di Ottana” di Andreas Fridolin Weis Bentzon;
“La Magia delle Stelle” di Cristina Biccai;
“Museo multimediale Andrea Parodi”;
h.12:00 Licanzias de carrasegare: apertura punti degustazione di prodotti locali:
h.14:30 anfiteatro “Andrea Parodi”: vestizione di Boes, Merdules e Ilonzana. 
Illustrazione del corredo delle maschere; concia, sesto e cucitura delle pelli; fasi di lavorazione e di intaglio delle tradizionali “Caratzas”; 
h.16:00 esibizione di Boes, Merdules e Ilonzana a cura delle Associazioni “Sos Merdules Bezzos de Otzana” e “Boes e Merdules”;
h 17:00 uscita spontanea mascheras serias e balli in piazza con Gian Silvio Pinna, Fabio Calzia, Carlo Crisponi e Mariantonietta Bosu.
Degustazione di gazzas, pasta violada e vino offerti dall’Ass. “Sa Ilonzana”

LUNEDI’ 27 FEBBRAIO

h.15:00 Manos de oro: apertura esposizioni di artigianato artistico; 
apertura M.A.T. “Il carnevale di Ottana” di Andreas Fridolin Weis Bentzon;
“La Magia delle Stelle” di Cristina Biccai;
“Museo multimediale Andrea Parodi”; 
Licanzias de carrasegare: apertura punti degustazione di prodotti locali; 
“MERDULEDDOS A ZIRU”, il tradizionale carnevale dei bambini. 
Animazione in piazza a cura di “CIRCOVAGANDO” di Cristian De Logu. 
h.19:30 Centro Polivalente via E. Lussu: “SAS AMORADAS” tradizionale 
gara poetica a tema in limba con Dionigi Bitti, Peppino Donaera, Salvatore Ladu
e Celestino Mureddu accompagnati dal Tenore Otzanesu – La gara sarà trasmessa in diretta sulla pagina https://www.facebook.com/AssociazioneSaIlonzana

MARTEDI’ 28 FEBBRAIO 

h.10:00 Manos de oro: apertura esposizioni di artigianato artistico; 
apertura M.A.T. “Il carnevale di Ottana” di Andreas Fridolin Weis Bentzon;
“La Magia delle Stelle” di Cristina Biccai;
“Museo multimediale Andrea Parodi”; 
h.12:00 Licanzias de carrasegare: apertura punti degustazione di prodotti locali; 
h.17:00 esibizione spontanea di Boes, Merdules, e Ilonzana, uscita spontanea di 
mascheras serias, balli in piazza e vino offerto dall’Ass. “Sa Ilonzana”.

 

“MASKERAS: carnevale, identità e percorsi comuni”

Domenica 26 febbraio, alle ore 09:00 presso la Biblioteca Comunale non mancate al convegno dal titolo
“MASKERAS: carnevale, identità e percorsi comuni”.
Interverranno Concetta Sirca, Avvocato, Anna Maria Pusceddu, Assessore ai servizi sociali e alle politiche giovanili del comune di Orotelli; Giuliana Gungui, Presidente dell’Associazione Turistica Proloco di Mamoiada; Gian Paolo Marras cultore delle tradizioni locali Ottanesi; Sebastiano Mannia, Università degli Studi di Palermo.
Modera e coordina i lavori Michele Tatti, Direttore del settimanale “L’Ortobene”.
Vi Aspettiamo numerosi… 

Dae chentina in chentina

Il 28 Gennaio, dalle ore 18, l’Associazione Dioniso, in collaborazione con il Comune di Florinas, rinnova l’invito a Dae Chentina in Chentina, arrivato alla sua XV edizione.

Tradizione, enogastronomia e passione: questi gli elementi che contraddistinguono uno degli eventi più attesi nel nord dell’Isola.
Durante le visite alle Cantine i visitatori potranno assaggiare i piatti tipici della tradizione locale, realizzati con ingredienti semplici e sempre cari ai palati nostalgici.

La parte folkloristica e giocosa, garanzia di puro divertimento, sarà affidata allAssociazione Culturale “Boes e Merdules” di Ottana e al Gruppo Musicale Etnofolk “Sardos”.
L’intero evento, in linea con la passata edizione, sarà caratterizzato dall’utilizzo di stoviglie compostabili per la somministrazione dei cibi in tutte le cantine.

Evento